0
dss 0
0 0,00€
Il carrello è vuoto!

Cosa fare a Genova Sabato 12 e Domenica 13 Gennaio.

cosa fare a genova - 12 e 13 gennaio

L'11 gennaio ricorre il ventennale della scomparsa di Fabrizio De Andrè. L'emporio-museo Viadelcampo29rosso, dedica al grande artista genovese due mostre, la presentazione di una intervista inedita, incontri e testimonianze.

Sabato 12 gennaio,ore 17
"Corso Italia 22 – Un incontro con Fabrizio De André"
Incontro con Margherita Gaudioso, Patrizia Amore ed Evita Panini che intervistarono Faber nella sua casa di Corso Italia nel Giugno 1969.
Lettura dell'intervista scritta per il giornalino di quartiere e ad oggi mai pubblicata.Pasquale Dieni e Gianni Amore, in rappresentanza de Le Quattro Chitarre di Genova racconteranno in musica il loro Fabrizio De André.Tributo spontaneo in musica a Faber a cura di Charlie D'Agosto.Giacomo Duddu Bonino presenterà il suo nuovo acquerello ispirato a "La Guerra di Piero".

Domenica 13 gennaio, ore 16
"Fabrizio De André in tour - Un viaggio tra parole e musica"
Visita di approfondimento a cura di Laura Monferdini (Responsabile Contenuti viadelcampo29rosso) per raccontare la carriera artistica del cantautore genovese a vent'anni dalla scomparsa attraverso l'ascolto di numerosi e rari  brani live di alcuni tra i suoi più significativi concerti e il racconto delle locandine e dei manifesti inediti dei tour in esposizione presso lo spazio – museo che vengono mostrati al pubblico dagli esordi di Faber sul palco del Teatro Margherita fino all'ultimo tour del 1998.In esposizione per la giornata un paio delle mitiche bacchette di Franz Di Cioccio che ricordano il mitico tour del 1979 del cantautore genovese con la PFM.

Giovanni da Pisa al Museo Diocesano.

Al Museo Diocesano di Genova saranno esposte fino al 22 gennaio 2019 quattro tavole attribuite al pittore ligure d'inizio quattrocento Giovanni da Pisa. Le opere, San Leonardo e Santa Chiara, Sant'Agata e la Madonna con il Bambino provengono rispettivamente dal Museo di Palazzo Madama, dalla Pinacoteca Malaspina di Pavia e dalla chiesa di Maria SS. della Misericordia e Santa Fede.La mostra nasce al termine del progetto di restauro e valorizzazione nato dalla collaborazione di tre istituzioni museali: Palazzo Madama, il Museo Civico d'Arte Antica di Torino, Museo Diocesano di Genova e Musei Civici di Pavia, e la Pinacoteca Malaspina, in collaborazione con il Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale", detto CCR.

La particolarità del progetto è che si è riusciti a riunire le quattro tavole che originariamente si pensa facessero parte di un unico polittico, proveniente da una chiesa genovese ma smembrato e disperso nel XIX secolo. La ricomposizione di questo polittico viene proposta per la prima volta in questa piccola mostra itinerante che ha preso avvio da Palazzo Madama il 25 ottobre 2017, quindi si è spostata a Pavia presso la Pinacoteca Malaspina e ora si trova a Genova.
Il restauro effettuato nei Laboratori del CCR di Venaria, sotto la supervisione della Direzione dei Musei e della Soprintendenza e le analisi comparative svolte anche sulla tavola proveniente da Genova hanno consentito un sostanziale avanzamento delle conoscenze sulle opere, non soltanto dal punto di vista materiale ma anche da quello dell’inquadramento storico-critico.

Gli studi hanno inoltre consentito di ipotizzare che a completare il polittico ci fosse un quinto pannello: un frammentario San Lorenzo di cui si ignora la attuale ubicazione.Sito Museo Diocesano

Domenica 13 gennaio, appuntamento a Palazzo Ducale con "Il Fantasma di Paganini e i Misteri della Torre Grimaldina".
 
La visita con animazione dura circa un'ora e mezza  e sarà replicata quattro volte dalle ore 15.30 alle 20.
L'evento, per grandi e piccini, consiste in una visita guidata alla Torre Grimaldina accompagnata dalla narrazione di leggende, aneddoti, racconti e curiosità sulla presenza del fantasma di Paganini a Palazzo Ducale e altre intriganti storie, narrati dall'esperto specializzato in leggende Marco Alex Pepè e dalle guide turistiche Roberta Mazzucco, Rosanna Villa e Enrica Sebastiani.
Grazie a questa speciale visita si verrà a conoscenza degli amori di Paganini, degli antefatti dell’incontro di Anna Passera, Madre di Camillo Sivori con il Diavolo Musicista, e ancora si potrà sentire dalla voce dei narratori di quando, nel giugno 1947, Il Fantasma di Paganini si manifestò nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale durante le riprese di un film sulla sua vita. 
Le narrazioni sono animate da: Graziella Martinoli (attrice), Sophie Lamour (Attrice fantasista), Milena Medicina (storica della tradizione genovese), Giovanni Di Dio (musicista), Franco Albanese (Musicista), Maestro Pietro Genova Gaia (Violinista), Chiara Nesti (Attrice), Federico Librera (Attore), Compagnia Teatrale Scena Difforme e tanti altri ospiti.
 

La prenotazione obbligatoria ed è possibile partecipare all'evento fino a esaurimento posti. (solo 120 in 4 rappresentazioni) 30 per ogni gruppo
Quota di partecipazione 15,00 Euro, Bambini fino a 6 anni gratis (uno per ogni adulto per questioni di sicurezza) – da 6 a 18 anni ridotto Euro 9,00
Nella quota di partecipazione è compreso il costo del biglietto (da utilizzare quando si vuole) per la Mostra Paganini Rockstar  in corso a Palazzo Ducale, una mostra da ascoltare con gli occhi che, attraverso una narrazione originale e multimediale, mette in scena l’artista Paganini, e, come da dietro le quinte di un teatro, ricrea la magia dello spettacolo, rivela la costruzione del mito e ne lascia emergere tutta l’attualità. Per info, prezzi e prenotazioni: fondazioneamon@live.it



Ci sono 0 commenti relativi al post "Cosa fare a Genova Sabato 12 e Domenica 13 Gennaio."
Rispondi
La tua email non verrà resa pubblica
Invia Commento
Farmacia Serra Genova © 2019 p. iva: 03560480109