0
dss 0
0 0,00€
Il carrello è vuoto!

Come prevenire il mal d'auto nei bambini, quali rimedi usare.

6-10_auto

Inizia con il periodo primaverile la voglia di gite e piccoli viaggi con i bambini ed uno degli effetti collaterali più fastidiosi è la cinetosi o nausea in viaggio.

Per questo vi raccontiamo  una nuova guida sulla sicurezza in auto preparata dai pediatri del Bambino Gesù di Roma, redatta in collaborazione con la Fondazione Ania (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici).

Perché viene il mal d'auto?

E' dovuto all’ipersensibilità del centro dell’equilibrio situato all’interno dell’orecchio dipende dal labirinto, un piccolo organello situato all’interno dell’orecchio che quando stimolato dal movimento provoca diversi fastidi.

Come si manifesta il mal d'auto?

Comincia con una sensazione sgradevole generalizzata, pallore, sudorazione fredda, nausea, giramento di testa fino al vomito.

Come prevenire la cinetosi?

  • Intraprendere un viaggio quando il bambino è assonnato e ha ancora bisogno di dormire in modo che prosegua in macchina.
  • Mantenere una guida che sia il più possibile regolare, evitando brusche manovre e guidando in modo tranquillo.
  • Cercare di tenere impegnati i piccoli, coinvolgendoli in giochi e facendo in modo che il loro sguardo sia rivolto in avanti e non lateralmente guardando il paesaggio. Noi usavamo per esempio riconoscere i modelli delle auto, le marche, contare i colori o le provincie italiane o gli stati esteri. Per i tir la "scommessa" era sul carico trasportato.
  • Per contrastare i sintomi può aiutare anche fare diversi piccoli spuntini con snack salati prima e durante il viaggio.
  • Evitare di stare in macchina per troppe ore consecutive e di fare delle pause ogni 2-3 ore nei viaggi particolarmente lunghi.
  • Tenere l'auto possibilmente fresca con tendine parasole.

Quali sono i rimedi e farmaci per il mal d'auto per adulti e bambini.

Queste sono le piante di uso più comune cliccando link trovate i post originali ed approfonditi su ogni pianta.
Cocculus indicus
Nux Vomica
Petroleum
Tabacum

Lo Zenzero va valutato prima dell’ impiego perché nonostante sia utilizzato abitualmente nei paesi anglosassoni presenta qualche controindicazione perché dosaggi elevati possono causare eruzioni cutanee di tipo esantematico e l’estratto può potenziare l’effetto dei farmaci antiaggreganti piastrinici, in particolare dei salicilati, mentre sembra che non interferisca con la warfarina, da quanto emerso in uno studio condotto presso l’università di Sydney.

I rimedi a nostra disposizione sono divisibili tra quelli da assumere se si è sicuri di soffrire oppure no.

Se si è certi:

1) Il più utilizzato è un antistaminico: il Dimenidrinato che viene usato ormai solatemente per combattere nausea e vomito.

Il nome commerciale piu' noto è Xamamina che si presenta per adulti in capsule molli da 50 mg che vanno assunte almeno mezz' ora prima del viaggio, se e' necessario si ripete la dose dopo 3 o 4 ore non superando le 4 capsule al giorno.

Nei bambini si usano le capsule da 25 mg. Tra i 2 ed i 6 anni 1 capsula 30 minuti prima fino ad un massimo di 3 in 24 ore . Tra i 7 ed i 12 anni 1 o 2 capsule prima del viaggio fino ad un massimo di 3 in 24 ore.

Gli effetti collaterali di questi dosaggi sono la possibile sonnolenza che in caso dei piccoli, qualora dovessero compiere un viaggio lungo, può rappresentare un vantaggio. Mentre su percorsi brevi si può avere un intontimento poco piacevole specialmente se il trasferimento e' di breve durata.

2) Braccialetti antinausea il nome commerciale è nausea -alt. Agiscono con il criterio dell' acupressione. La pressione prolungata su un punto denominato P6 o Nei Kuan facilmente individuabile sugli avambracci tre dita sotto la piega del polso .

I vantaggi di questo sistema sono legati alla non assunzione di farmaci, alla possibilità di uso in gravidanza ed all' impiego anche nei bambini per i quali esiste un apposito formato in commercio piu' piccolo e colorato.
Si possono riutilizzare piu' volte lavandoli in acqua fredda.

Se non siete certi di soffrire:

 La formulazione delle gomme in questo caso è quella che si presta come la più pratica.
Infatti i prodotti sintomatici di uso più comune sono Travelgum e Xamamina .Entrambi disponibili come gomme masticabili al bisogno, solo se si manifestassero i primi sintomi.

Contengono entrambi Dimenidrinato che si conferma la sostanza più efficace impiegata in questa formulazione con un dosaggio inferiore quindi meno soggetto a generare sonnolenza .

Negli adulti si usa al bisogno non superando le 4 gomme in 24 ore.
Nei bambini si usa dai 4 ai 12 anni impiegandone massimo 2 in un giorno.

Perché "Se lo ami  legalo".

Ovviamente è obbligatorio da 0 a 12 anni tenere i bambini nel seggiolino auto adatto alla loro età.Se ci seguite da tempo sapete che abbiamo lanciato nel 2010 una campagna con il nome se lo ami legalo insieme ad altri blogger italiani che aveva l' obiettivo di ricordare ai genitori ed ai nonni quanto fosse importante tenerli in modo corretto.Visto che malgrado le campagne, meno del 10% ancorano il bimbo al seggiolino, all’adattatore o alle cinture di sicurezza dei sedili posteriori. 

Come ci ricorda questa campagna di ANIA nel 2017 sono morti oltre 40 bambini con età tra i 0 e 14 anni.  

Buon viaggio e buon divertimento!

 


Ci sono 0 commenti relativi al post "Come prevenire il mal d'auto nei bambini, quali rimedi usare."
Rispondi
La tua email non verrà resa pubblica
Invia Commento
Farmacia Serra Genova © 2022 p. iva: 03560480109