0
dss 0
0 0,00€
Il carrello è vuoto!

Cosa fare a Genova nel lungo weekend del 6 Gennaio.

01-03 ped genova

Noi siamo aperti da Sabato 4 a Sabato 11 con orario 8 20,30 quindi vi aspettiamo per un saluto ed un pezzetto di focaccia! 

Villa Durazzo Pallavicini 04.01.2020 14:00 Buio che diventa luce.

Sabato 4 gennaio Villa Pallavicini apre il suo parco per una suggestiva visita guidata,  a partire dalle 14.
Un percorso ricco di misteri e dal significato imprevedibile e meraviglioso, inciso in una montagna, alla scoperta di luoghi evocativi e simboli fantstici.  Un regalo unico da fare a se stessi e alle persone a cui si vuole bene, adatto anche ai bambini.
Il percorso è solo parzialmente accessibile a persone con disabilità motoria e il costo della visita, comprensiva di biglietto di ingresso, è di 18 euro per gli adulti e 10 per i bambini.
La prenotazione è obbligatoria via SMS o Whatsapp al 3284222168 o via mail a genovatracce@gmail.com
 
 

Museo d'Arte Orientale Edoardo Chiossone 05.01.2020 16:00

Il suono del vento. Visita guidata al Museo di Arte Orientale

Domenica 5 gennaio il Museo di Arte Orientale Chiossone, alle ore 16, offre la possibilità di una suggestiva visita guidata. 

Un viaggio in terra lontana grazie ad opere ed oggetti carichi di significato: statue buddhiste, spade e maschere, custodite tra gli alberi di Villetta Di Negro.

La visita è a pagamento e adatta anche ai bambini. La prenotazione è obbligatoria via SMS o Whatsapp al 3284222168

Palazzo della Meridiana Fino al 06.01.2020Amore Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati

 

Fino al 6 gennaio 2020 a Palazzo della Meridiana apre al pubblico la mostra “Amore Passione e Sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati”. La mostra -- organizzata dall’Associazione Amici di Palazzo della Meridiana in collaborazione con Vidi e curata da Simona Bartolena -- documenta come, tra gli inizi del 1800 fino ai primi decenni del Novecento, il tema dell’amore, visto in senso passionale o materno, idilliaco o trasgressivo, abbia avuto un ruolo fondamentale nella produzione artistica di autori quali Francesco Hayez, il Piccio, Tranquillo Cremona, Gaetano Previati, Giovanni Segantini e altri.

L’esposizione presenta sessanta opere, tra dipinti e disegni, provenienti da collezioni private e musei in grado di testimoniare quanto l’immaginario collettivo d’intere generazioni di artisti sia stato influenzato e guidato da questo filone iconografico e narrativo.

Orario: Dal martedì al venerdì dalle 12 alle 19;  Sabato, domenica e festivi dalle 11 alle 19.

Costi d’ingresso:
Intero 10 €
Ridotto 8 € (over 65, ragazzi 12 – 18, convenzioni speciali)
Bambini 6 – 12 anni e scuole 4 €.
Audioguida: 2 €
Informazioni e prenotazioni gruppi:
 

Musei di Strada Nuova - Palazzo Bianco Fino al 06.02.2020

I CAPOLAVORI DI BERNARDO STROZZI DEI MUSEI DI STRADA NUOVA

In parallelo alla mostra monografica sull’artista, Bernardo Strozzi (1582/1644). La conquista del colore di Palazzo Nicolosio Lomellino, i Musei di Strada Nuova propongono un percorso dedicato a Bernardo Strozzi esponendo una selezione delle opere più rappresentative conservate nelle collezioni civiche di quello che è stato uno dei più noti e importanti pittori genovesi del Seicento: per citarne alcune, la caravaggesca Madonna con Bambino e San Giovannino, la celeberrima Cuoca, il Pifferaio.

Questo percorso, pensato da Raffaella Besta, Piero Boccardo e Margherita Priarone, comprende dodici veri e propri capolavori dello Strozzi e rappresenta al meglio la maniera e le scelte tematiche dell’artista negli anni della sua attività genovese, prima del trasferimento a Venezia.
Una gran parte di questi dipinti proviene dalla favolosa quadreria della famiglia Brignole Sale ed entra dunque nelle raccolte genovesi con la donazione di Palazzo Rosso alla città nel 1874.

In mostra anche un’importante selezione di disegni dell’artista del Gabinetto Disegni e Stampe di Palazzo Rosso: carte preziose, normalmente conservate al riparo dalla luce nelle cassettiere della collezione di grafica del museo, che si espongono per l’occasione al pubblico a svelare l’immediatezza del processo creativo del maestro, dal primo fresco abbozzo sul foglio all’idea compositiva di un dipinto o di un affresco.

E' previsto un biglietto congiunto con la mostra a Palazzo Lomellino.

Info: 010 2759185, biglietteriabookshop@comune.genova.it


Ci sono 0 commenti relativi al post "Cosa fare a Genova nel lungo weekend del 6 Gennaio."
Rispondi
La tua email non verrà resa pubblica
Invia Commento
Farmacia Serra Genova © 2020 p. iva: 03560480109