0
dss 0
0 0,00€
Il carrello è vuoto!

Cosa fare a Genova Sabato 11 e Domenica 12 Gennaio.

01-10

Oltre a venirci a trovare Sabato 11 visto che siamo aperti dalle 8,30 12,30 15,30 19,30 ecco qualche occasione per scoprire quanto sia bella Genova.

Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce 11.01.2020 16:30

M M X X - 20 dal duemila, 10 di duplex ride

Primo appuntamento con la rassegna di musica elettronica e arti visive M M X X al Museo di VIlla Croce

La formula della rassegna prevede degli eventi con un "mix" di performing-art e live sonori. Si tratta di episodi singoli in cui la parte visiva conduce l'evento, in armonia oppure contrasto con quella musicale che gli è abbinata e in cui sono inseriti anche alcuni ospiti da fuori Genova.

DollWorld WetWalls - Performance
Le condizioni ambientali e climatiche  fanno da sfondo e intervengono nelle vicende umane. Col passare delle epoche e il progresso l’intento è stato quello di cercare la maggior tutela e protezione contro gli eventi imprevisti.
Si è finito così per costruire fortini di mattoni e di relazioni, con lo scopo di premunirsi, ma arriva poi il momento della piena, che ci costringe a mettere in crisi la nostra presunta intangibilità.

Con  la sigla Dollworld Angela Mambelli persegue dal 2000 un progetto di installazioni a tema per comporre un racconto attraverso gli oggetti.
Questi “miniambienti”, esposti in mostre a tema o allestiti in tempo reale, diventano parte integrante di performance e video realizzati  con il gruppo Fludd, attivo nell’ambito di arti visive e ricerca musicale.
In scena le ministanze, arredate sotto l’occhio di una microcamera, generano, grazie alla proiezione su monitor e grandi schermi, un effetto straniante sul rapporto dimensionale tra uomo e oggetto.
Dollworld offre così al visitatore le stanze di uomini e donne (scrupolosamente assenti) che ascoltano musica, si truccano, litigano e si amano.
Così, in una macchia di luce calda sull’azzurro-nero del palco, mentre una donna sistema una piccola sedia tra mura di cartone, nel video, scena dentro scena, due enormi mani calano lo stesso oggetto in una stanza, che potrebbe essere la nostra.

Stefano Agnini - Electronic live

Stefano Agnini lavora come fonico e compositore di sonorizzazioni nell’ambito dello spettacolo. Ha al suo attivo alcuni dischi di rock progressivo italiano con le band La Coscienza di Zeno, La Curva di Lesmo e Il Cerchio Medianico.
Nel 2019 è stato pubblicato l’album del duo De Android che presenta sonorità moderne di matrice synth pop, dream pop e synthwave.

Info: mail: dplxride@gmail.com
sito: http://duplexridegenova.wordpress.com

Giuseppe Verdi e Angelo Mariani, amici nemici genovesi

11.01.2020 16:00

Museo d'Arte Orientale Edoardo Chiossone

La storia di una grande amicizia e di un legame artistico nati all’ombra della Lanterna, quella tra Giuseppe Verdi e Angelo Mariani, raccontata da due musicisti genovesi dei giorni nostri: Marco Guidarini, direttore d’orchestra, e Fabrizio Callai, direttore e compositore.

A commento musicale, estratti dal Simon Boccanegra e la rara occasione di ascoltare brani di Mariani, eseguiti da Fabrizio Callai al pianoforte e Anastasia D’Amico al violoncello.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti, prenotazione consigliata: eventi@sempreverdifestival.it
Info su www.sempreverdifestival.it

Museo d'Arte Orientale Edoardo Chiossone Dal 09.01.2020  al 16.02.2020

I colori del Giappone

Dal 9 gennaio al 16 febbraio 2020, Il Museo d'Arte Orientale Edoardo Chiossone  ospita I colori del Giappone, mostra fotografica di Fabio Accorrà, una sorta di diario di viaggio, scritto con i colori della terra del Sol Levante: dal bianco del Monte Fuji, al giallo del foliage di Nikko, fino al blu intenso del lago di Hakone, passando per l’oro del tempio Kinkakuji di Kyoto e l’arancio dei torii dei santuari shintoisti.

Accanto alle fotografie delle più note mete di viaggio, che ricordano i paesaggi delle stampe meisho-e, le immagini di luoghi celebri.  della produzione artistica giapponese del XIX secolo, troviamo anche mete più insolite, ma dal forte fascino cromatico. Il carattere distintivo della fotografia di viaggio di Fabio Accorrà è infatti l’attenzione al colore, nei paesaggi come nei soggetti. 

Le fotografie esposte presso il Museo Chiossone sono tratte dal suo libro The Colors of Japan (Erga, 2019), ma in questa occasione verranno presentate al pubblico con una nuova selezione, reinterpretando il progetto editoriale. Le opere saranno accompagnate dai commenti di viaggio dell’autore e da approfondimenti sul significato dei colori nella cultura giapponese, elementi che guideranno i visitatori in un percorso ideale alla scoperta della bellezza del Giappone.La mostra è a cura di Aurora Canepari, Direttrice del Museo Chiossone.

Orario:
da martedì a venerdì, 9.00-18.30; sabato e domenica 9.30-18.30
lunedì chiuso
Tariffe:
L’accesso alla mostra I colori del Giappone è compreso nel biglietto d’ingresso al museo.
Intero € 5
Ridotto € 3 (disabili, ultra 65 anni (cittadini UE), convenzionati e gruppi)
Gratuito: cittadini UE da 0 a 18 anni e la domenica per i residenti nel Comune di Genova, accompagnatori disabili, scuole.

Informazioni: Tel. 010 542285, museochiossone@comune.genova.it

Festival della Criminologia - Il Lato Oscuro

Dal 11.01.2020 09:00 al 11.01.2020 22:30

Palazzo Ducale

L’esplorazione delle parti oscure dell’essere – nell’individuo, nella società e nella storia – è il tema dell’edizione 2020 del Festival, che vede anche quest’anno il contributo di relatori di rilievo nazionale e internazionale, appartenenti ad ambiti disciplinari diversi.
 
Il programma:
 
Ore 9
SALUTI INTRODUTTIVI
Angelo Zappalà (direttore Festival della Criminologia)
Massimo Righi (vicedirettore Il Secolo XIX)
Matteo Indice (viceresponsabile cronaca Il Secolo XIX)
 
Ore 9.10-9.40
RIS. La scena del crimine: innovazioni tecnologiche e potenzialità investigative
 
Ore 9.45 – 10.15
Il lato oscuro della memoria: amnesia nei crimini violenti
STEFANO ZAGO (neuropsicologo forense, Università di Milano)
 
Ore 10.30 – 11.15
Il delinquente: specchio oscuro della società
ALFREDO VERDE (psicologo, criminologo, Università di Genova)
UBERTO GATTI (medico specialista in Psicologia, criminologo, Università di Genova)
 
Ore 11.30 – 12
La triade oscura della personalità: narcisismo, machiavellismo e psicopatia
ANDREA FOSSATI (psicoterapeuta, preside Facoltà di Psicologia Università San Raffaele di Milano)
 
Ore 12.15 – 12.45
«Colpo su colpo». Bullismo e omosessualità
RICCARDO GAZZANIGA (scrittore)
Modera FRANCESCA FORLEO (giornalista, Il Secolo XIX)
 
Ore 14.15 – 15
Storie di spie
GUIDO OLIMPIO (giornalista)
Modera MARCO MENDUNI (giornalista, Il Secolo XIX)
 
Ore 15.15 – 16
Infiltrati tra i Narcos e criminalità organizzata
FEDERICO CAFIERO DE RAHO (procuratore nazionale antimafia)
RICCARDO SCIUTO (colonnello Carabinieri, direzione centrale antidroga)
INFILTRATO SOTTO COPERTURA
Modera TOMMASO FREGATTI (giornalista, Il Secolo XIX)
 
Ore 16.15 – 17
I falsi misteri della storia criminale
ARMANDO SPATARO (magistrato)
Modera MARCO GRASSO, giornalista (Il Secolo XIX)
 
Ore 17.15 – 18
Body shaming e odio social
LAURA BOLDRINI (deputata)
GIOVANNI TOTI (presidente della Regione Liguria)
Modera EMANUELE ROSSI (giornalista, Il Secolo XIX)
 
Ore 18.15 – 19
Stati d’assedio
DOMENICO QUIRICO (giornalista, La Stampa)
Modera MARIO DE FAZIO (giornalista, Il Secolo XIX)
 
Ore 19.15 – 19.45
I geni del male: cattivi si nasce, si diventa o…
VALTER TUCCI (Senior Group Leader, Neurobehavioural Genetics, Istituto Italiano di Tecnologia di Genova)
Modera ANGELO ZAPPALA’ (direttore Festival della Criminologia)
 
Ore 21.15 – 22.30
Dario Argento. Il brivido del racconto
DARIO ARGENTO (regista)
Intervista/spettacolo con STEVE DELLA CASA (critico cinematografico)
 
 
Il programma può subire variazioni, per essere sempre aggiornati: www.festivaldellacriminologia.it
 
 
Gli incontri sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti

Ci sono 0 commenti relativi al post "Cosa fare a Genova Sabato 11 e Domenica 12 Gennaio."
Rispondi
La tua email non verrà resa pubblica
Invia Commento
Farmacia Serra Genova © 2020 p. iva: 03560480109