0
dss 0
0 0,00€
Il carrello è vuoto!

Web e farmaci i rischi ai tempi del Coronavirus.

web e farmaci

farmaci

In queste ore l' ISS istituto Superiore di Sanità ha diramato un comunicato riguardante i farmaci relativi al Covid ed rischio di acquisto online se volete leggerlo per intero lo trovate qui.

Il primo problema legato all’acquisto di farmaci da siti web esteri è la difficoltà a riconoscere se il sito sia legale o illegale ed al conseguente rischio di acquistare farmaci falsi e quindi pericolosi per la salute.

“Oltre al rischio di assumere farmaci falsi o farmaci non autorizzati, che quasi certamente non hanno istruzioni di dosaggio in italiano, gli acquirenti corrono anche un rischio economico”, viene specificato nel Rapporto. Tra i rischi più seri vi è anche quello della clonazione di carte di credito utilizzate per comprare farmaci da farmacie online non autorizzate.

ATTENZIONE A FAKE NEWS, AUDIO E VIDEO INGANNEVOLI

L’Istituto Superiore della Sanità ha inoltre effettuato un monitoraggio dei social media al fine di rilevare le notizie, gli audio e i video ingannevoli su terapie che vengono pubblicizzate attraverso la rete per combattere il Coronavirus.

Tra i video riportati all’interno del documento ve ne sono alcuni in cui viene suggerita la somministrazione sia a scopo preventivo che curativo di dosi elevate di vitamina C, altri che inducono all’acquisto di un farmaco russo (Arbidol), presente nelle farmacie russe, ma non in quelle italiane, sottintendendo che in Italia l’elevato numero di decessi è dovuto anche al fatto che questo farmaco non è disponibile, altri ancora che consigliano di bere acqua o altri liquidi regolarmente ogni 15 minuti per “lavare” il virus, ingoiarlo e permettere ai succhi gastrici di inattivarlo.

“Nella confusione di informazioni pseudo-scientifiche e falsi riferimenti a Istituzioni e Enti di Ricerca – si evidenzia nel Rapporto – al cittadino spesso mancano gli strumenti per distinguere ciò che è vero da ciò che è falso e quindi è molto importante che la popolazione cerchi le informazioni sanitarie solo sui siti istituzionali e non dia credito alle numerose informazioni ingannevoli che vengono diffuse attraverso il web e i Social network”.

Per agire in totale sicurezza, il documento dell’ISS raccoglie pertanto in 10 punti le informazioni più importanti sull’uso dei farmaci.

COME VERIFICARE L’AUTENTICITA’ DI UN FARMACO
In più, per scongiurare la vendita e l’uso di farmaci contraffatti, sul sito istituzionale del Ministero della Salute, è stato istituito un servizio on line di verifica delle confezioni di medicinali a uso umano, basato sul controllo dei dati presenti sul bollino farmaceutico o sulla confezione.

Inserendo le informazioni richieste nella pagina di interrogazione della banca dati, il servizio restituirà il lotto e la data di scadenza, in modo da verificare che queste informazioni siano corrispondenti a quelle riportate sulla confezione. Se le informazioni corrispondono la confezione è autentica. Nel caso, invece, in cui le informazioni non fossero presenti, il servizio restituirà un apposito messaggio di allerta.


Ci sono 0 commenti relativi al post "Web e farmaci i rischi ai tempi del Coronavirus."
Rispondi
La tua email non verrà resa pubblica
Invia Commento
Farmacia Serra Genova © 2021 p. iva: 03560480109