0
dss 0
0 0,00€
Il carrello è vuoto!

Abbiamo scaricato Immuni. Come funziona e perché secondo noi va usata.

immuni blogInnanzitutto è necessario avere l’ultima versione di software caricata sul telefono se così non fosse dovete fare l’aggiornamento perché altrimenti l’app non funziona.

Non siamo esperti di cyber security ma solo farmacisti e quindi se volete approfondire il tema sicurezza vi rimandiamo se ancora non la conosceste alla nostra concittadina Carola Frediani sicuramente la maggiore esperta nazionale.

Vi diciamo di scaricarla perché il tracciamento e l’isolamento delle persone infette ha rappresentato ovunque nel mondo insieme al distanziamento sociale una delle strategie più efficaci insieme all’uso dei tamponi ed esami sierologici.

Ci sembra molto interessante per esempio approfondire le strategie di uno stato come Taiwan che nonostante la vicinanza con la Cina ha arginato il contagio con misure che potete approfondire qui in inglese  o leggere riassunte qui in italiano

A cosa serve Immuni ?

Ad avvertire chi l’ha scaricata in caso venisse in contatto con una persona positiva al Coronavirus.

Come funziona Immuni?

Una volta installata, gli smartphone sui quali è presente quando si troveranno a una distanza inferiore a un metro, si scambieranno dei codici in maniera anonima.

Se una persona dovesse contrarre il virus, l'Asl sbloccherà il codice facendo partire un messaggio di allerta su tutti i telefoni delle persone che sono venute anche in modo inconsapevole a contatto con lui.

Cosa succede se sono stato in contatto con un positivo?

Grazie al sistema di notifiche di esposizione, l'app permette di avvertire rapidamente gli utenti che sono stati in prossimità di un utente contagioso, suggerendo l'isolamento e di contattare il proprio medico di medicina generale. Tutto questo è di cruciale importanza per minimizzare il numero di contagi e assicurarsi che gli utenti possano ricevere le giuste attenzioni mediche il prima possibile, minimizzando il rischio di complicanze.

Cosa succede per la privacy?

I dati raccolti saranno conservati sui singoli device e non su un server centrale; il sistema non traccerà gli spostamenti ma solo i contatti di prossimità tra smartphone; i dati potranno essere condivisi solo con l'autorizzazione del possessore dello smartphone; tutti i dati condivisi con il server centrale (gestito da Sogei), saranno cancellati entro dicembre 2020.

L'app non raccoglie alcun dato che consentirebbe di risalire alla identità. Per esempio, non chiede e non è in grado di ottenere il nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono o indirizzo email.

Perché è importante scaricarla ?

Perché solo con il 60 % della popolazione i dati e le segnalazioni risulteranno affidabili. Se la scaricheremo in pochi potremo venire in contatto con chi è contagiato ma il sistema non ci segnalerà nulla.

Quando è scaricabile?

Già dal 1 Giugno in tutta Italia e da Lunedì prossimo 8 Giugno Liguria, Marche, Abruzzo e Puglia la integreranno nel loro sistema sanitario. Probabilmente dopo una settimana di rodaggio partirà per tutta l’Italia.

Dove si scarica Immuni ?

È disponibile gratuitamente su Apple Store e Google Play.Potete approfondire la sua conoscenza sul sito ufficiale.

Dove avere informazioni telefoniche su Immuni?

Esiste un  numero verde aperto 8-20

  • 800 91 24 91

     


Ci sono 0 commenti relativi al post "Abbiamo scaricato Immuni. Come funziona e perché secondo noi va usata."
Rispondi
La tua email non verrà resa pubblica
Invia Commento
Farmacia Serra Genova © 2020 p. iva: 03560480109